Laura Neri “…fino a quando la nostra anima e la nostra personalità sono in armonia, tutto è gioia e pace, felicità e salute”
E. Bach
Via G. Guisan 4 - 6962 Viganello CH
0041 (0)76 516.94.43 laura@fioridibach.info
 
fiorinoI miei Articoli - Pine fiorino

Con Pine impariamo a valorizzarci

Care lettrici e cari lettori,
era il maggio del 1935 ed il dottor Bach stava attraversando  un periodo particolarmente difficile; nonostante il suo costante impegno ed il duro lavoro alla ricerca dei rimedi floreali non era contento di ciò che aveva già realizzato e si sentiva un fallito. “Biasimo me stesso. Anche se ho avuto successo, so che avrei potuto fare meglio. Lavoro sodo, ma commetto errori e sono scontento di ciò che compio”. Abbattuto e disperato da questo stato d’animo che rendeva così grigie le sue giornate, Edward Bach incontrò Pine, il pino silvestre, Fiore appartenente alla categoria “disperazione”.
Chi vive uno stato Pine negativo non è mai soddisfatto di ciò che fa e dei risultati raggiunti, continua a criticarsi e a sentirsi immeritevole, è profondamente arrabbiato con se stesso.  Conosce inoltre molto bene cosa siano i sensi di colpa perché se li sente addosso come catene invisibili che creano dei blocchi impedendo all’energia di fluire liberamente nel corpo. La sofferenza e la disperazione possono veramente diventare enormi… e si arriva al punto di credere di non essere degni di essere amati!
A settembre vi ho descritto l’ansia materna di Red Chestnut. Pine ricorda il rigore paterno, vale a dire quella sensazione di non fare mai abbastanza, perché qualsiasi cosa poteva essere fatta meglio! Ho preso 5 in italiano? Non va bene se il compagno di banco ha il 5 ½… Ho segnato un gol in campionato? Non c’è da esserne orgoglioso perché quella punizione poteva comunque essere tirata meglio…Ho raggiunto il budget delle vendite? Non posso sedermi sugli allori perché è ancora troppo poco…e avanti così, con frustrazione e cali di autostima poiché nulla mi fa sentire fiero e soddisfatto.

Come agisce questo splendido rimedio? La qualità positiva di Pine è l’ACCETTAZIONE ed il PERDONO DI SE’. Con Pine si impara a valorizzare quanto raggiunto, si è più indulgenti e tolleranti con se stessi e – finalmente! – ci si sente meritevoli di lodi e complimenti. La motivazione personale si baserà su un atteggiamento positivo e sulla visualizzazione di un obiettivo da raggiungere con la consapevolezza che è possibile sbagliare, perché né Dio e né gli altri ci puniranno. Ognuno di noi merita di essere amato! Ognuno di noi ha diritto alla vita e di ricevere delle parole di incoraggiamento! Ognuno di noi può essere perdonato, soprattutto da se stesso, per qualsiasi errore commesso!

Se state vivendo dei momenti Pine negativi, cominciate sin da subito ad invertire questo circolo vizioso fatto di autocritica, eccessiva severità nei confronti di voi  stessi e sensi di colpa semplicemente assumendo il rimedio con regolarità e dedicandovi del tempo per farvi un complimento, un dono, una sorpresa…ve lo stra-meritate di sicuro!

Un augurio di cuore a tutti voi di un  nuovo anno ricco di valorizzazioni personali.

 

 

Laura Neri
Bach Practitioner

fiorinoindietrofiorino

 

 

 
sciaweb