Laura Neri “…fino a quando la nostra anima e la nostra personalità sono in armonia, tutto è gioia e pace, felicità e salute”
E. Bach
Via G. Guisan 4 - 6962 Viganello CH
0041 (0)76 516.94.43 laura@fioridibach.info
 
fiorinoI miei Articoli - WildOat fiorino

Wild Oat: il faro che illumina

Care lettrici e cari lettori,
desidero ringraziarvi per le tante e-mail con le quali mi raccontate le vostre esperienze nel mondo della floriterapia e i vostri personali successi con i Fiori di Bach; tutto questo interesse  è per me  una grande gioia ed un ulteriore stimolo a mantenere vivo il filo diretto con voi che dura ormai da due anni. Diverse volte mi sono state poste domande del tipo: “penso che avrei bisogno di tutti i 38 rimedi floreali, come faccio a scegliere quelli giusti per me?” e ancora “In questo periodo non sto bene ma non riesco a riconoscermi in nessun Fiore: cosa posso fare?”
Tutto ciò mi riporta alla mente le parole del dottor Bach:  “Wild Oat è un rimedio utile a tutti, da impiegare nei casi che i pazienti non rispondano alle altre essenze o quando risulta difficile decidere quale somministrare”. Wild Oat, l’avena selvatica, è il rimedio numero 36 appartenente al gruppo “indecisione ed insicurezza” e svolge un ruolo fondamentale nella floriterapia del dottor Bach. E’ un rimedio che aiuta a fare chiarezza, come una bussola o un catalizzatore in grado di aiutare chi lo assume a trovare i Fiori a lui più utili in quel momento o ancora a fare un po’ di pulizia dopo un lungo periodo in cui si sono assunti i rimedi. Continua Bach: “…provatelo per almeno una settimana e se il paziente reagisce bene, continuate sino a quando non migliora del tutto prima di passare ad un altro rimedio”.

Accanto al ruolo di catalizzatore, Wild Oat è indicato in caso di incertezza e dubbio sui propri obiettivi da raggiungere. Mi riferisco a quei periodi in cui siamo insoddisfatti del nostro lavoro o iter di studio, confusi perché si è smarrita la propria strada nella vita. Ci si sente insoddisfatti, scoraggiati, abbattuti! Per di più la frustrazione sarà proporzionale all’ambizione poiché tanto è grande il desiderio di raggiungere il successo professionale, altrettanto grande sarà l’insoddisfazione quando cominciamo ad accorgerci di non stare percorrendo il giusto sentiero. E questo a qualsiasi età: nella giovinezza come nella maturità o negli anni della terza età.
L’autrice di libri Mechthild Scheffer ha definito Wild Oat come il Fiore della vocazione sottolineando la sua capacità di indirizzarci verso la nostra strada, affinché si riesca a  VISUALIZZARE con chiarezza cosa desideriamo fare…da grandi! Sorrido e penso alla mia bambina di 8 anni che, a tutte le persone che le domandano che cosa vuole fare da grande, risponde con prontezza e sicurezza: la scienziata!

Consiglio Wild Oat ai ragazzi chiamati a scegliere la futura professione o l’indirizzo di studio e più in generale a tutti noi quando sentiamo il bisogno di più chiarezza. Wild Oat è un potente  faro che illumina il nostro sentiero e ci aiuta a convogliare tutte le nostre energie verso una meta chiara e definita, per essere sempre pronti e eterminati a rispondere alla domanda: “ tu… cosa vuoi fare da grande?”

 

Laura Neri
Bach Practitioner

fiorinoindietrofiorino

 

 

 
sciaweb